ShorterWorkWeek.com

Avvertimento: Ció è una traduzione automatica dall' inglese da Babelfish. Ci possono essere inesattezze.

a: Pagina Sommaria

 

Dietro-le-quinte di opposizione al Shorter-Orario di lavoro Proposta

da Bill McGaughey


La lotta per una giornata lavorativa di 10 ore e uno di 8 giorni di lavoro ora ha prodotto il movimento operaio americano. AFL-CIO presidente George Meany una volta disse: "In effetti, il progresso verso una giornata lavorativa più corta e una settimana lavorativa più corta è una storia del movimento operaio stesso."

La presente legge istituisce la settimana lavorativa di quaranta ore è stata emanata nel 1938 durante l'amministrazione di Franklin D. Roosevelt, un democratico. Il Partito Democratico ha cementato la sua relazione con il lavoro organizzato in questo periodo. Si potrebbe quindi supporre che i Democratici, che rivestono cariche elettive potrebbe essere relativamente favorevolmente i progetti settimana lavorativa più corta. Eppure, non tutto è come sembra.

Partiamo con l'idea che il Partito Repubblicano è storicamente contraria alla settimana lavorativa più corta. Ultimamente, questo sembra essere vero, ma, andando abbastanza indietro, si trovano esempi del contrario. Nel 1868, il presidente Ulysses S. Grant, un repubblicano, ha firmato una legge che concede i dipendenti federali di otto ore al giorno. James Garfield, un altro presidente repubblicano, ha dichiarato: "Ci può dividere la lotta di tutto il genere umano in due capitoli: in primo luogo, la lotta per ottenere il tempo libero e la lotta seconda della civiltà - Che cosa dobbiamo fare con il nostro tempo libero quando ci si ?

Che si spostano nel 20 ° secolo, il presidente Warren G. Harding, repubblicano, è stato determinante nel persuadere acciaio dirigenti dell'azienda ad accettare le richieste sindacali per eliminare le dodici ore al giorno in quel settore. La sua segretaria Commercio, Herbert Hoover, considerati ora come essere "una macchia nera per l'industria americana". Segretario Harding Lavoro, James. J. Davis, ha dichiarato: "La società non può consentire alcuna industria a disfare gli uomini, al fine di produrre qualsiasi prodotto."

Quando divenne presidente Hoover e la Grande Depressione ha iniziato, la proposta di ridurre le ore di lavoro è stato uno degli strumenti principali proposte dell'amministrazione per ridurre la disoccupazione. Ha convinto il presidente della Standard Oil del New Jersey (ora Exxon) per visitare il paese chiedendo che le ore di lavoro (e pagare) è ridotto.

Ancora nel 1956, abbiamo avuto un repubblicano Vice President, Richard M. Nixon, esprimendo il supporto per una settimana lavorativa ridotta. Egli ha parlato con entusiasmo del giorno, "non troppo lontano", in cui gli americani avrebbero lavorato solo quattro giorni alla settimana, e "la vita familiare sarà ancora più pienamente goduto da tutti gli americani." Sembra che questa sia stata una indiscrezione giovanile su Nixon parte. Egli è stata disattesa da parte di persone su di Eisenhower staff della Casa Bianca, che ha respinto il discorso come "un'idea non dotate di personale."

Un altro assioma della nostra comprensione politica è che gli uomini d'affari o di gruppi di lavoro hanno sempre opposto proposte per le ore di lavoro più brevi. Un caso più forte può essere fatto per quel punto di vista, ma anche qui ci sono delle eccezioni. Il costruttore di automobili miliardario, Henry Ford, ridotto unilateralmente, in primo luogo, la giornata lavorativa e, quindi, la settimana lavorativa, per i suoi dipendenti. Egli ha anche dato uno degli argomenti più lucida economica mai realizzata per dare ai lavoratori più tempo libero. Un industriale Boston, Edward A. Filene, Ford sostenuto l'idea di una settimana lavorativa di cinque giorni, la chiamata a questo "una forza che porterà a una riduzione delle perdite per l'industria ... ci sarà una produzione più pesanti, con i costi in un punto che ci permetterà di esportare le eccedenze temporanee. "

Parere degli studiosi non ha trattati bene quelli politici e gli esponenti aziendali che hanno sostenuto le ore più corte. US Grant e Warren G. Harding si presume abbiano presieduto amministrazioni corrotte. Herbert Hoover è un simbolo di inettitudine politica nei rapporti con la Grande Depressione. Henry Ford è umiliato come un anti-semita. Al meglio delle mie conoscenze, James Garfield e Edward Filene hanno sfidato ad etichettatura.

Così come siamo arrivati alla situazione in cui i repubblicani e gli interessi commerciali sono diventati decisamente contrario a una settimana lavorativa più corta, mentre i sindacati e dei Democratici offrire, nella migliore delle ipotesi, un sostegno tiepido? Si potrebbe supporre che l'amministrazione Roosevelt, schierandosi con il lavoro organizzato, è riuscito ad antagonizzare entrambi repubblicani e gruppi di imprese. Allo stesso tempo, le amministrazioni democratiche di Franklin Delano Roosevelt e Harry Truman fece poco per avanzare l'agenda più breve tempo di lavoro al di là di emanare il Walsh-Healey appalti pubblici Act e il Fair Labor Standards Act.

Atteggiamenti nel movimento operaio

Un problema è che il supporto per una settimana lavorativa più corta tra le fila del lavoro organizzata non è stata così forte come si potrebbe supporre. La mia teoria è che il Fair Labor Standards Act, promulgato nel 1938, ha fornito un incentivo perverso per cui i dipendenti a lavorare più ore per ricevere il tempo-e-un-metà della retribuzione di lavoro straordinario. L'intento della legge era quello di ridurre gli orari di lavoro, ma invece ha creato una carota per i lavoratori a cercare il contrario.

Il direttore della ricerca di un grande sindacato AFL CIO ha commentato in una conferenza 1956 per le ore di lavoro: "A parte il desiderio dei lavoratori 'per le loro vacanze pagate e ferie retribuite, non è evidente nelle recenti esperienze che i lavoratori vogliono meno ore giornaliere o settimanali. Le prove sono tutte sul lato opposto. Centinaia di funzionari locali e internazionali hanno testimoniato che le lamentele più numerose e persistenti sono le controversie per la ripartizione del lavoro straordinario. Il problema non è che qualcuno è stato fatto per lavoro, ma che egli è stato privato di una possibilità di far pagare gli straordinari. "

Basata su esperienza personale, credo che idealisti del lavoro continuano a volere il progresso in abbreviando i tempi di lavoro, mentre i burocrati e realisti all'interno del movimento operaio hanno ceduto al rango-and-file membri che preferiscono lavoro straordinario per le ore più corte. Tom Laney, ex presidente della UAW Local # 879, supportato i miei sforzi per promuovere una settimana lavorativa più corta, mentre il suo successore, Rod Haworth, mi ha detto francamente che la composizione non supportano questa idea. Un leader UAW a livello regionale, Jerry Tucker di New Directions, è stato anche di supporto, mentre AFL-CIO collaboratrice a Washington, DC, John Zalusky, che era lui stesso a favore di meno ore, mi ha detto che la sua organizzazione non poteva andare contro la volontà dei suoi membri.

Gli alti dirigenti della AFL-CIO nel 1950, George Meany e Walter Reuther, sia espresso sostegno alla proposta di settimana lavorativa più corta. Nel 1958, la AFL-CIO ha adottato una risoluzione per una settimana lavorativa di 35 ore, invitando il Congresso a modificare il Fair Labor Standards Act in tal senso "il più rapidamente possibile".

Un interessante pezzo di testimonianza di un ex presidente del Consiglio, del Presidente of Economic Advisors, Leon Keyserling, è che Walter Reuther, mentre pubblicamente un sostenitore di meno ore, è stata privata opposto. Keyserling ha detto in una intervista 1986: "Quando stavo lavorando a stretto contatto con Walter Reuther molti anni più tardi ... il movimento operaio ha iniziato lo sviluppo di supporto per una settimana lavorativa più corta, e Reuther mi ha chiesto di aiutarlo a opporsi. Ha detto che lui non credeva che la soluzione al problema della disoccupazione è stato accorciare la settimana lavorativa. Ha detto che dobbiamo avere un accorciamento del tempo di lavoro solo quando siamo arrivati a preferire più il tempo libero piuttosto che più lavoro ... e le nostre esigenze di produzione sono state più pienamente soddisfatti.

Influenza Leon Keyserling's

Keyserling testimonianza deve essere preso con un grano di sale fin da quando era un fiero oppositore della più breve-proposta workweek. La mia conoscenza solo di atteggiamento Reuther proviene da una coinvolgente esperienza di suo fratello. Quando ho fatto un appello per le ore più brevi sul pavimento una UAW "New Directions" convention a St. Louis nel 1992, Victor Reuther, fratello di Walter, ha reagito con quello che ho interpretato per essere entusiastico sostegno.

Leon Keyserling, un ex assistente legislativo per il senatore Robert Wagner nel 1930 e, come tale, è stato in grado di esercitare una grande influenza sul precoce legislazione del New Deal. Aveva giocato un ruolo chiave nella redazione del National Labor Relations Act e il suo mal predecessore destino, il National Industrial Recovery Act (NIRA), con cui l'amministrazione Roosevelt intendeva far deragliare Hugo Black's bill settimana lavorativa di 30 ore.

Keyserling ha ammesso in una lettera ad Arthur Schlesinger nel 1958 che "The National Recovery Act come uomini che [Bernard Baruch e Gerard's Swope] voleva che non avrebbe compreso o sezione 7 (a) o il salario o ora o le disposizioni standard di lavoro. Quelle emerse attraverso una serie di incidenti casuali che riflette il desiderio di sbarazzarsi del disegno di legge e nero a mettere qualcosa per soddisfare il lavoro ... "

Ha chiesto in un'intervista 1.986 se il senatore nero bill settimana lavorativa di 30 ore nel 1932 è stato "un approccio sbagliato al recupero", Keyserling ha risposto: "Sì, perché non credevo nella condivisione di disoccupazione, invece di creare posti di lavoro. I trenta-bill ora è stato un tentativo di disoccupazione parti da un sacco di disoccupati dieci ore alla settimana invece di un minor numero di disoccupati a tempo pieno. "

Più tardi, in qualità di presidente del Consiglio, del Presidente della Economic Advisors nell'amministrazione Truman, Leon Keyserling era in grado di promuovere una politica di crescita economica attraverso la spesa militare per la Sicurezza Nazionale documento politico del Consiglio, NSC-68. E ha auspicato un aumento delle spese militari da $ 13 miliardi di dollari a 50 miliardi di euro l'anno, sia per creare una forza maggiore militare per contrastare l'espansione sovietica e di incrementare il PIL. Quando il generale George Marshall si lamentava dei rifiuti in una riunione 1950 gabinetto, Keyserling ha ammesso che "la guerra è uno spreco e un motore di fuoco è uno spreco", ma ha giustificato questa la motivazione che "You've got to get a fuoco." Era parlando di economia, non la strategia militare.

Dopo aver lasciato la sua posizione White House, Leon Keyserling convinto George Meany e Walter Reuther di finanziare un think tank, la Conferenza sul progresso economico, che dovrebbe promuovere le sue idee per la crescita economica piuttosto che per il tempo libero. E 'stata una proposta di piena "occupazione" strategia basata, in parte, sulla spesa pubblica di massa per gli armamenti. Come "consulenti" per il movimento operaio, Keyserling e altri stavano cercando di orientare il lavoro fuori il suo corso tradizionale di ricerca di ore di lavoro ridotto.

Ci sono stati altri che lavorano lo stesso angolo. Keyserling del 1958 la lettera di Arthur Schlesinger cui "Bernard Baruch e uomini Swope Gerard's" nomi contributo all'elaborazione delle politiche economiche dell'amministrazione Roosevelt, con un occhio al deragliamento di legge Hugo Black's settimana lavorativa più breve. Swope è stato presidente della General Electric. Baruch era un finanziere che aveva presieduto Woodrow Wilson's War Industries Board durante la prima guerra mondiale Leon Keyserling è stato un economista e un avvocato. Il loro significato qui stava nel loro accesso al Presidente l'orecchio, come consulenti di fiducia, esercitando dietro le quinte influenza contro le proposte per la riduzione dell'orario di lavoro.

Ma questi uomini aveva anche un ordine del giorno che non è stato facile per gli americani di lavoro. Un articolo di Wikipedia su Bernard Baruch, per esempio, si dice convinto che "Washington dovrebbe controllare tutti gli aspetti dell'economia e che sia le imprese e sindacati dovrebbero essere asserviti agli interessi della nazione di sicurezza. Inoltre, i controlli sui prezzi sono stati essenziali per prevenire l'inflazione e per massimizzare la potenza militare per dollaro. Voleva essere organizzato il lavoro per facilitare la produzione ottimale. Baruch pensa di lavoro dovrebbe essere blandito, costretto, e controllate se necessario: un ente del governo centrale sarebbe orchestrare la ripartizione del lavoro. "

Se vogliamo capire come il movimento più breve tempo di lavoro è deragliato, abbiamo quindi bisogno di guardare oltre la struttura tripartita del potere d'affari, il governo, e il lavoro per l'influenza esercitata da avvocati, accademici, finanzieri e altri "esperti" nella più intima circoli del potere. La legge del 1946 la creazione del Consiglio del Presidente of Economic Advisors aveva, in effetti, messo politica economica nazionale nelle mani di accademici che sono stati anche suscettibili di essere economisti di professione. Nelle mani di dogmatici economica, questo potere è stato sempre utilizzato per sconfiggere le proposte per ridurre le ore di lavoro.

La presunta "Lump of Labor" fallacia

Può essere che l'idea più breve tempo di lavoro è stato sfavorite dagli economisti accademici, perché di tutti i tempi best-seller da manuale di economia, Economia: An Introductory Analysis, scritto da economista del MIT e premio Nobel, Paul A. Samuelson, afferma categoricamente che gli argomenti suggerendo che le ore più breve potrebbe diminuire la disoccupazione si basano su un errore "che Samuelson chiama" la massa di fallacia del lavoro ".

Libro di testo di Samuelson afferma: "C'è un .. potente motivo per cui i lavoratori lottare per le ore più corte. Hanno paura della disoccupazione: si tende a pensare l'importo totale del lavoro da fare è costante nel breve periodo ... Questo atteggiamento, che non vi è solo un importo fisso di lavoro da fare, è talvolta chiamato dagli economisti della 'massa di fallacia del lavoro.' Dobbiamo dare a questa nozione il dovuto. A un determinato gruppo di lavoratori ... l'introduzione del cambiamento tecnologico può rappresentare una minaccia reale .... Ma la massa di lavoro implica che l'argomento non vi è solo così tanto utile lavoro remunerativo da fare in ogni sistema economico, e che è davvero un errore. "

In realtà, i sostenitori di lavoro a tempo più breve non sostengono che l'economia è statico o la quantità di lavoro è "costante". Samuelson "massa di fallacia del lavoro" è fondamentalmente un uomo di paglia argomento. Al meglio delle mie conoscenze, non ci sono studi accademici a sostegno di questa "fallacia" mentre ci sono, al contrario, molti studi rigorosi che documentano l'effetto quando le ore di lavoro effettivamente ridotto. University of Chicago, l'economista e poi senatore americano Paul H. Douglas ha fatto uno di loro. Generalmente questi studi mostrano guadagni nel mondo del lavoro quando il tempo di lavoro è ridotto, che sono in parte compensati dagli aumenti della produttività del lavoro. Rafforzare le economie nazionali.

Il pedigree del grumo "-di-argomento del lavoro può essere fatta risalire a una pubblicazione 1892 da un certo DF Schloss cui si è discusso l'atteggiamento dei lavoratori 'verso il lavoro a cottimo. Nei primi decenni del 20 ° secolo, la National Association of Manufacturers adattato il suo concetto di lotta del gruppo contro la giornata lavorativa di otto ore. Economisti come Samuelson acriticamente preso argomenti da quella discussione. Riferimenti a questo grumo "-di-fallacia del lavoro" sono stati in silenzio è sceso da le ultime edizioni del suo libro di testo.

Ma il danno è fatto. Dal momento che Samuelson "Economia" libro ha venduto oltre quattro milioni di copie dalla sua introduzione nel 1948, gli economisti innumerevoli sono stati condizionati a pensare che solo menti semplici persone, come quelle che si potrebbero trovare nelle fabbriche o nelle miniere di carbone, potrebbe credere il più breve workweek argomento. E 'stato un pezzo incredibilmente shabby di lavoro per Samuelson di avere applicato il termine "fallacia" ad una situazione che evidentemente non aveva studiato e forse non capiva. E ora abbiamo altri economisti come il New York times columnist Paul Krugman, anche armato, con un premio Nobel, a ripetere le stesse argomentazioni infondate.

Guerra o per il tempo libero

Se tendenziosa o male informate di politica economica è uno dei motivi che la più breve tempo di lavoro proposta è stata respinta nel suo periodo di cinquanta anni fa, opportunità, un altro è stato certamente il desiderio di un accumulo di armi. Basta guardare le dichiarazioni pubbliche pronunciate da persone importanti di quel periodo per vedere la motivazione.

Nel 1947, Bernard Baruch era crociata per un tempo di lavoro più lunghi - 44 ore - per aumentare la produzione nazionale e l'occupazione. Ha detto: "" Se non lavoriamo, non saremo in grado di mantenere la nostra pretesa di potere. Questo sarebbe il colpo più grande che potesse ricevere, perché sarebbe striscia di noi della nostra forza per preservare il nostro stile di vita ". Per "mantenere la nostra pretesa di potere" significava creare una forza militare enorme, che non sarebbe solo "preservare il nostro stile di vita", ma si estendono ad altre parti del mondo.

Lyndon B. Johnson, allora leader della maggioranza del Senato degli Stati Uniti, fece questo commento: "franchezza e sincerità mi costringono a dire che, a mio parere, la settimana 40 ore non produce missili." Ancora una volta, le ore di lavoro dovevano essere mantenute lungo - più di 40 ore settimanali - per ragioni militari. Gli Stati Uniti è stato pensato per essere di fronte a un divario di "missili" con l'Unione Sovietica - in seguito non si trova ad esistere - e gli americani hanno dovuto lavorare sodo per colmare il divario.

Un democratico, John F. Kennedy, è stato eletto presidente nel 1960 dopo la campagna elettorale per colmare il divario di missili e di mantenere invariato l'orario di lavoro, nonostante i livelli elevati di disoccupazione. Kennedy ha detto l'unione Steelworkers durante la sua campagna: "Di fronte alla sfida comunista, di una sfida economica così come la forza militare, dobbiamo affrontare problemi di oggi della disoccupazione, con una maggiore produzione, piuttosto che la condivisione del lavoro."

Segretaria di Kennedy del Lavoro, Arthur Goldberg, che era stata in precedenza consigliere generale della United Steelworkers Union, maggio 1962: "Lasciatemi affermare categoricamente per l'Amministrazione Nazionale che il Presidente e l'amministrazione non si sentono che la riduzione delle ore sarà un cura per il nostro problema economico o alla disoccupazione .... A mio parere ha ritenuto che l'effetto di una generale riduzione del tempo di lavoro al momento attuale sarebbe quello di compromettere negativamente il nostro attuale struttura di prezzi stabili con l'aggiunta di un aumento dei costi che l'industria nel suo complesso non può sopportare. "

Dopo anni di opposizione ad orario ridotto, il presidente Kennedy ha dato indicazioni di cambiare la sua mente in un comunicato ha fatto nel settembre del 1963. Egli disse: "Questo paese sta cambiando. Avevamo una 58 ore a settimana, una settimana di 48 ore al giorno, 40 ore alla settimana. Come macchine prende più e più posti di lavoro degli uomini, stiamo andando a trovare il tempo di lavoro ridotto , e stiamo andando a trovare le persone chiedendo che cosa devono fare. " Due mesi più tardi, il presidente era morto. C'è da chiedersi cosa avrebbe potuto essere.

Dalle dichiarazioni fatte durante la campagna presidenziale del 1960, è chiaro che i leader politici pensato che una scelta doveva essere fatta tra gli aumenti delle spese militari e per il tempo libero aumento per i lavoratori. Ovviamente, hanno pensato gli armamenti erano più importanti. L'America era allora di fronte a una minaccia militare da parte dell'Unione Sovietica - soprattutto dal punta di missili nucleari - e l'idea di prendere gli americani non è facile adattarsi stato d'animo dei politici '. Eravamo sempre in una "corsa" contro i russi per ottenere un vantaggio di un tipo o dell'altro.

In tale contesto, abbiamo avuto piccoli gruppi di persone influenti, come Keyserling promuovere la creazione di una grande macchina militare. D'altra parte, abbiamo avuto persone come Dwight Eisenhower, con vera esperienza militare, avvertendo del pericolo di un "complesso militare-industriale". Ha vinto la corsa agli armamenti, che producono nuovi incidenti e le spese e gli obblighi di continuare. Così gli Stati Uniti sono diventati una superpotenza militare.

Nel 21 ° secolo, vediamo più a fondo che cosa questo ha significato. Essa ha fatto sì che le aziende americane con interessi economici in Centro o Sud America avuto la forza militare per proteggere contro insurrezioni popolari. Ciò significava che un gruppo di "neo-cons", collocate in posizioni influenti all'interno del Dipartimento della Difesa e altrove poteva disporre della macchina militare americana a modificare l'equazione geopolitica in Medio Oriente. Quello che non ha significato è che gli americani sono più sicuri. La macchina militare americana ha dato il potere senza precedenti per piccoli gruppi di addetti ai lavori ambiziosi con accesso alla decisione della Casa Bianca processo, mentre un costo per l'abbondanza e la ricchezza della nazione nel sangue.

Questo, dunque, è quello che i lavoratori americani hanno acquistato con il loro sacrificio di ore più brevi. Gli insider politici sanno cosa vogliono dal governo e sono in grado di portarla avanti in modo aggressivo. L'unica forza che sembrava in grado di sconvolgere il carretto delle mele è stato organizzato il lavoro, doveva essere infiltrati e tenuta sotto controllo. C'erano sempre influenti economisti e giuristi dare consigli ai sindacati: Abbandonate l'idea di perseguire ore di lavoro più brevi.

Circoscrizioni elettorali per le ore di lavoro e contro le più brevi

D'altra parte, un nucleo di idealisti lavoro resta che continua a sostenere le ore più corte. Ci sono emarginati partiti politici come il partito comunista americano e assortito gruppi socialisti. Ci sono pionieri sociali come Betty Friedan, professori universitari come Benjamin K. Hunnicutt e Juliet Schor, e dei responsabili di documentari per la televisione pubblica come John De Graaf.

Poi ci sono gli eletti, come John Conyers e Cynthia McKinney, che sono stati disposti a patrocinare o co-sponsor più breve tempo di lavoro-bollette, e ci sono visionari coraggiosi come Eugene McCarthy. Ci sono persone come me e la natura politica. Inoltre, ci sono persone che sono state in Europa e vede un futuro che funziona meglio della nostra. Ci sono persone che sono solo gli americani medi, e che vogliono e volentieri sceglie il tempo libero, se hanno avuto la possibilità.

Nella lavorazione del legno politico, tuttavia, ulteriori nemici in agguato. Ho avuto un assaggio di ciò che potrebbe essere ansioso di uccidere l'idea, quando una volta ho fatto una dichiarazione di sostegno per la proposta più breve tempo di lavoro davanti a un piccolo pubblico che comprendeva l'ex deputato e sindaco di Minneapolis Don Fraser. In risposta, ha chiesto una semplice domanda: Può la Federal Reserve consentire questa?

Ancora una volta, venti anni fa quando sono stato invitato ad affrontare un forum della First Unitarian Society di Minneapolis su questo argomento, un uomo agitato tra il pubblico che è stato occupato con la Federal Reserve Bank di Minneapolis corsa al podio di offrire una contestazione immediata della le mie osservazioni. Evidentemente si sentiva costretto a volontari personalmente come una squadra speciale verità per contrastare il veleno che si stava diffondendo.

La Federal Reserve, come un giocatore in questa discussione? Non sono che un gruppo di uomini che si riuniscono mensilmente per impostare il tasso di interesse per fornire denaro alle banche? Non che comprano o vendono titoli di Stato? Perché dovrebbero essere interessati a quelle relative alle ore di lavoro? C'è un sacco sul nostro sistema di governo che non capisco.

Capisco che la gente in luoghi ad alta all'interno del governo degli Stati Uniti in generale penso che la proposta più breve tempo di lavoro è una cattiva idea. Hanno pensato che il modo per almeno cinquant'anni.

Nota: Le citazioni e le informazioni su Leon Keyserling provengono dal progetto di un libro prospettiva di Tom Walker, dal titolo "Dono della prosperità".

 

Scattarsi per una traduzione di questa pagina in:

Spagnolo - Tedesco - Inglese - Francese - Portoghese

 

a: Pagina Sommaria

 

Pubblicazioni di Thistlerose COPYRIGHT 2009 - TUTTI I DIRITTI RISERVATI  
http://www.shorterworkweek.com/behindscenesf.html