ShorterWorkWeek.com
   

Avvertimento: Ció è una traduzione automatica dall' inglese da Babelfish. Ci possono essere inesattezze.

a: Pagina Sommaria

   

Lavoro e tempo libero in una economia basata sulla conoscenza

 

Il lavoro è da tempo definito il posto della persona nella comunità. Politicamente, diviso le nazioni sulla terra in due campi contrapposti. Le nazioni socialiste, aderendo al marxismo "teoria del valore-lavoro", hanno tentato di assegnare la proprietà della produzione collettivamente per i lavoratori che l'hanno prodotta. Le nazioni capitaliste, d'altra parte, hanno sottolineato le opportunità individuali per le persone a migliorare se stessi attraverso il lavoro. Religiosamente, il cosiddetto protestanti "etica del lavoro" associa l'imperativo capitalista di lavorare con alcuni principi della teologia calvinisti.

Nonostante la sua importanza storica, tuttavia, il concetto di lavoro stesso è ampiamente frainteso. Mancando esame recente, essa è destinata a una definizione concepita in relazione ai regimi primi del 19 ° secolo di produzione che non si applicano più a quello che la maggior parte delle persone che lavorano oggi in realtà fanno.

In fisica, il concetto di energia, che unisce le variabili di forza e di distanza, descrive la capacità di fare il lavoro. Potenza è energia spesa per un periodo di tempo. Un cavallo vapore equivale a 550 piedi-libbre al secondo, è la spesa di energia sufficiente in un secondo, per esempio, per spostare un oggetto per 110 metri con 5 libbre di forza. In economia del lavoro, il lavoro ha una definizione più ambigua anche se i suoi elementi, anche, vengono presentati con una patina di precisione matematica.

In generale, il lavoro rappresenta la capacità umana di svolgere una funzione economicamente utile. In un'economia schiavistica, questa capacità potrebbe essere stato definito dal numero di persone di proprietà di un padrone di schiavi. Oggi, quando la maggior parte del lavoro viene eseguito nel contesto di un contratto di lavoro, la quantità di tempo che il dipendente ha accettato di spendere in attività di datore di lavoro-diretti in cambio di denaro è diventato una misura della sua quantità. La quantità di lavoro a disposizione del datore di lavoro è calcolato moltiplicando il numero di dipendenti con contratto dal tempo medio che si sono impegnati a spendere per i progetti del datore di lavoro in un dato periodo di tempo. La sua unità sarebbe il "lavoratore-ora".

Tale definizione presuppone che la produzione economica è proporzionale al tempo lavorato nella sua produzione. Ora, a sua volta, è un prodotto di occupazione e di lavoro medio. Una pratica comune è quella di pagare i lavoratori a ore. La teoria è che tale compenso basato sul tempo è sostanzialmente in linea con il vantaggio che il datore di lavoro riceve. Il datore di lavoro è presumibilmente interessato a mantenere o sviluppare la produzione, perché la produzione è quello che vende di guadagnare entrate. Sembra ragionevole che il maggior numero di persone che stanno lavorando a qualcosa e più il tempo che ogni spendono, il più del lavoro è contribuito al processo di produzione, le più beni o servizi sono prodotti, il più entrate del datore di lavoro deriva dalle vendite, e la più soldi che può permettersi di pagare per il lavoro. I rapporti economici sembrano essere ferrea.

Tuttavia, questo modello di lavoro si basa su una situazione che una volta era più comune di quanto lo sia oggi. Abbiamo ancora la tendenza a pensare di lavoro in termini di lavoro manuale. Ad esempio, si può immaginare un gruppo di persone sbucciare le patate. I lavoratori dovrebbero essere seduti su sgabelli come hanno tolto le bucce delle patate con coltelli paring e poi gettato le patate sbucciate in un cesto sul pavimento. In questa situazione, non ci sarebbe una correlazione evidente tra il lavoratore ore di lavoro assegnato il compito di sbucciare le patate e il numero di patate sbucciate. Qualora il datore di lavoro ha voluto più patate sbucciate, avrebbe impegnarsi più del lavoro. In entrambi i casi si sarebbe assumere più lavoratori o programmare più ore di lavoro per ogni lavoratore.

Ma anche in questa situazione, vi è un altro fattore da considerare - come veloce il lavoro dei dipendenti. Il numero di patate sbucciate può anche essere aumentata aumentando il numero di patate che ciascun lavoratore bucce in un'ora, anche se lo stesso numero di persone stanno lavorando lo stesso numero di ore. Il termine generico per questo terzo elemento legato al lavoro è la produttività. Dovrebbe lavoro quindi essere ridefinito per includere questo elemento? Se così fosse, la quantità di lavoro diventerebbe sostanzialmente equivalente alla quantità del suo prodotto.

Economisti del lavoro hanno sviluppato la seguente equazione per descrivere la relazione tra i vari elementi del lavoro: l'uscita è uguale a volte occupazione lavorativa media ore volte produttività. Uscita descrive il volume di beni e servizi prodotti in un sistema economico. Occupazione, ore di lavoro, e la produttività sono elementi di input di lavoro. Produttività non viene misurata direttamente, ma è invece un rapporto calcolato dalle altre tre variabili dell'equazione. Tendiamo quindi di rimuovere la produttività dal concetto di lavoro (misurato in lavoratori-ore), per quanto riguarda invece come un tasso di efficienza nell'utilizzo del lavoro. Pensiamo a un datore di lavoro motivare il suo popolo a fare di più lavoro nel tempo a disposizione, come se il capo fosse un allenatore di calcio esortando la sua squadra alla sempre maggiore sforzo.

Mentre il modello basato sul tempo di lavoro in grado di descrivere i processi semplici come patate peeling, è inadeguato per il tipo di lavoro che la maggior parte della gente al giorno d'oggi. Gran parte della produzione su larga scala, è stata ripresa da macchine. Quelle macchine hanno sollevato la velocità di produzione da un grado molto maggiore di quello che gli esseri umani possano raggiungere attraverso prestazioni di lavoro intenso. Gli investimenti di capitale spinge l'espansione della produzione, non cambiamenti nella pratica del lavoro.

Produttrici di beni è divenuta essa stessa una zona contrazione della produzione. Sempre più persone lavorano in professioni il cui scopo non è quello di produrre beni, ma per svolgere un servizio economicamente richiesto in caso di necessità. Per questo, il lavoratore ha bisogno soprattutto di sapere come fare il lavoro quando il lavoro deve essere fatto. Un numero crescente di persone sono impiegate in uffici. Il lavoro d'ufficio comporta la raccolta, manipolazione e trasmissione delle informazioni. Sembra che ci sia un collegamento più flessibile tra questo tipo di "produzione" e il tempo trascorso al lavoro. Oltre al tempo e numero di persone occupate, il fattore di conoscenza entra nella sua tipo di lavoro. Come si misura la conoscenza? Questa è una domanda difficile a cui rispondere.

Il tipo di lavoro svolto in pelare patate non comporta l'uso di apparecchiature ad eccezione di un coltello. Non richiede alcuna conoscenza al di là di quello coinvolto nel semplice processo di taglio della pelle fuori una patata. Tale conoscenza può essere appresa in un minuto o due. Di conseguenza, le prestazioni di lavoro può essere migliorato - fatto più in fretta - se il lavoratore si ripete l'operazione in una insensata, modo automatico. Questo tipo di lavoro è diverso da quello in situazioni in cui la sfida non è di ripetere semplici operazioni in modo più rapido, ma per risolvere i problemi che possono non mai apparse.

In quel caso, la conoscenza si sarebbe esercitata su di un problema sia attraverso la scoperta creativa e improvvisazione di tecniche o altro da sapere dove le conoscenze necessarie possono essere richieste. Si ricorda ciò che si è fatto prima. In alternativa, si chiede un supervisore o un collega come risolvere il problema o si legge un manuale, appunto, o di altra luce spargimento documento sull'argomento. Le conoscenze richieste per fare il lavoro è disponibile in vari luoghi. Spetta ai lavoratori individualmente per trovare questa conoscenza e imparare in tempo per fare il lavoro.

Si può vedere che la capacità di lavoro coinvolge più di avere abbastanza tempo per farlo o spendere abbastanza sforzo personale. L'accesso alla conoscenza lavoro-correlato determina anche come lavoro veloce può essere completata. Al riguardo, tali vantaggi come il mantenimento di un sistema di archiviazione completo e ordinato può diventare importante. Avere una buona memoria, molti anni di esperienza, e di linee attive di comunicazione con il proprio co-lavoratori sono anche beni preziosi dal punto di vista della conoscenza.

Quando il lavoro è visto da questa prospettiva, ci si rende conto che i modi tradizionali di migliorare le prestazioni di lavoro - mettendo nel tempo, lavorando costantemente e rapidamente - possono essere meno critica di quanto si pensasse. Invece, si dovrebbe porre maggiormente l'accento sulla coltivazione di fonti di conoscenza. Si comprende che l'acquisizione di conoscenze per il lavoro non si verifica necessariamente in proporzione al tempo trascorso. La conoscenza può essere rivelata in un lampo. Il vantaggio essenziale è avere accesso alla conoscenza in quanto è necessario. A questo proposito, la struttura dei costi del lavoro somiglia sempre quella dei servizi pubblici in cui, per esempio, l'azienda elettrica di potenza prelievi un supplemento per contribuire alla domanda di picco o la compagnia telefonica aggiunge un costo di accesso.

Molti datori di lavoro, tuttavia, continuano a operare come se il lavoro fosse basata sul tempo, e quindi non riescono a sfruttare le proprie risorse di conoscenza. Ci non è semplicemente la documentazione delle procedure di lavoro per mantenere un accesso affidabile e continuo a conoscenza. Il processo di formazione, anche, è spesso mal indirizzata, perché gli allenatori non sanno che cosa è necessario sapere. Il modello di lavoro può essere in parte responsabile di tali errori.

Se si crede che il miglioramento della produttività è una questione di motivazione dei dipendenti, uno reagisce in modo diverso rispetto a quando si ritiene di avere a che fare con la disponibilità di conoscenze. Nel primo caso, i programmi di formazione dei datori di lavoro possono essere effettuate da psicologi o altri specialisti di risorse umane la cui attività consiste nel motivare le persone. Nel secondo caso, i programmi tenterebbero semplicemente per fornire informazioni utili nel fare il lavoro. Per quanto riguarda le politiche di pensionamento, se si crede nella teoria personale-motivazione del lavoro, allora ha senso per liberarsi dei lavoratori più anziani in modo che i più vivaci ed energici dipendenti più giovani possono prendere il loro posto. Se, d'altra parte, si ritiene che le prestazioni di lavoro dipende più da sapere cosa fare nella posizione, allora si potrebbe riconoscere che il dumping del vecchio dipendente comporterebbe la perdita di conoscenza accumulata che potrebbe richiedere anni per sostituire.

Conoscenze legate al lavoro è quindi la natura di un bene o di un retaggio del passato beneficiando presente prestazioni. La domanda è: di chi è questo bene? A differenza dei beni strumentali, che appartiene chiaramente al datore di lavoro, la proprietà delle conoscenze è ambiguo. Nella misura in cui questa conoscenza appartiene solo ad una particolare situazione di lavoro, il datore di lavoro ha un vantaggio esclusivo da esso e esercita la proprietà reale. Anche così, l'impiegato controlla efficacemente la conoscenza che è dentro la sua testa. Se si chiude un posto di lavoro, si prende quella conoscenza con lui. E 'inutile conoscenza se è troppo specifico per essere applicato ad altre situazioni di lavoro, ma, in alternativa, una cosa di valore monetario, se il dipendente può includerla sul suo curriculum come esperienza di lavoro.

Il sistema di carriera degli Stati Uniti si basa sulla teoria che la conoscenza più legato al lavoro è portatile. L'operaio diventa una merce del lavoro in cui le conoscenze acquisite a scuola o in lavori precedenti si fonde con il talento personale del lavoratore. Pertanto, l'American worker "conoscenza" tende ad essere uno specialista in un campo particolare, le cui competenze di base si presume di applicare anche per esigenze di lavoro del datore di lavoro come uno di un altro. Questo è uno schema di una carriera che incoraggia lavoro hopping. Si ipotizza, per esempio, che un agente di acquisto esperto, conoscendo i principi di acquisto, può raccogliere la conoscenza incidentale coinvolto nella cambiare lavoro, ma che una segretaria nell'ufficio acquisti, già familiarità con il suo funzionamento, non può essere promosso al compratore a causa ad un insormontabile la mancanza di conoscenze professionali.

Il sistema di sviluppo di carriera degli Stati Uniti chiaramente è strutturato in questo modo per ragioni diverse dalla necessità economica. L'idea che alcuni lavoratori in possesso di una maggiore quantità o un grado superiore di conoscenza serve a giustificare le differenze di retribuzione. La barriera rigida tra i lavori di diverso tipo sono una forza di restringere la concorrenza del lavoro e far alzare gli stipendi. Perché i datori di lavoro degli Stati Uniti tollerano questo accordo svantaggioso? Può essere che le persone che traggono i maggiori vantaggi dal sistema, i manager di livello superiore e professionisti, sono quelli che prendono le decisioni per il personale. Può anche essere che le istituzioni scolastiche, con le loro vaste reti di insegnanti e alunni, hanno un interesse per il sistema di credenze a sostegno di questa pratica: che solo le conoscenze acquisite nelle scuole o nei programmi di formazione convenzionali hanno alcun valore reale e che il sapere raccolto senza meta sul posto di lavoro, essendo accessoria alla prestazione lavorativa, è inferiore all'altro genere.

Per tutto il loro interesse ad ottenere un contributo di lavoro maggiore da parte dei dipendenti, i datori di lavoro hanno generalmente trascurato una grande opportunità per stringere il loro controllo sulle conoscenze legate al lavoro e così ottenere un vantaggio nella contrattazione per il lavoro. L'opportunità consiste nel rimuovere la conoscenza dalle teste dei dipendenti e la esprime con maggiore obiettività. La maggior parte dei tipi di lavoro sono organizzati lungo le linee di un processo razionale, le procedure legate al lavoro può essere espresso a parole. Una volta fatto questo, la conoscenza che essi rappresentano diventa disponibile per qualsiasi persona ragionevolmente intelligente e colta. Ciò significa che il datore di lavoro non è più in balia di particolari dipendenti, ma, se necessario, può assumere sostituzioni dalla strada e affidabile portarli al livello di conoscenza richiesto per le prestazioni di lavoro.

Un'eccezione potrebbe essere nel caso in cui il lavoro dipende da competenze altamente personali o attributi unici di personalità. C'è, per esempio, nessuna conoscenza per insegnare le abilità di baseball di un Dave Winfield, o abilità di Johnny Carson per intrattenere il pubblico televisivo a tarda notte, o attraente modo di Vanna White di trasformare le lettere in Gioco-cruciverba. Tali lavoratori hanno talenti in una classe a sé e quindi può comandare gli stipendi esorbitanti.

In caso contrario, il possesso di conoscenze non deve conferire un vantaggio economico, perché la conoscenza, essendo generale, è accessibile alle persone di ordinaria abilità intellettuale. Solo la sua scoperta originale coinvolge le incertezze del processo creativo o l'esercizio di "genio". Dopo di che, il compito diventa di mettere la conoscenza in una forma che consenta di essere facilmente trasferito ad altri. Questa è la parte che più si presta a migliorare gli sforzi sul lavoro per la conoscenza sarà di alcuna utilità a meno che il lavoratore riceve una comunicazione integrale del suo messaggio di istruzioni.

Gran parte del lavoro svolto oggi è stato fatto senza l'organizzazione delle proprie conoscenze di supporto. La conoscenza è utilizzata in modo ad hoc. Vi è necessità di un approccio più sistematico, che porta una maggiore qualità e velocità per le prestazioni. Migliore uso della conoscenza può essere ricercata sia nella sua formulazione e la sua consegna all'utente. La formulazione di conoscenza appartiene alla sua organizzazione che dovrebbe includere elementi quali l'identificazione dei pezzi, la loro descrizione esatta, e la loro disposizione per il recupero comodo. Analogie possono essere trovati nel processo di fabbricazione di prodotti fisici. Per quanto riguarda la consegna della conoscenza, le espressioni verbali, numerici o grafici particolari utilizzati per comunicare con persone che possono essere sviluppate con maggior cura. Nuove tecnologie di immagazzinamento di informazioni e di comunicazione possono essere utilizzati per rendere la conoscenza più accessibile agli utenti.

Nella produzione di beni, un avanzamento rivoluzionario ha avuto luogo con l'adozione di parti standard o intercambiabili e con lo sviluppo della linea di assemblaggio. Quello che è successo poi è che la produzione di beni è stato rimosso dal regno dell'artigianato personale. Parti e dei processi di produzione sono stati sottoposti a un design oggettivamente espresso. Pertanto, la conoscenza per fare questo tipo di lavoro non è più di competenza dei singoli lavoratori, che apparteneva al sistema. I lavoratori sono stati tenuti solo a seguire una serie esatta di istruzioni fornite da ingegneri.

Disegni Blueprint presentato una precisa immagine e descrizione delle parti. Ogni parte è stato assegnato un numero univoco a fini di produzione e di controllo delle scorte. Le parti più piccole e più semplici sono stati combinati in assiemi più grandi per formare il prodotto finito. Il lavoro a sostegno di questa produzione è stata allo stesso modo organizzato con meticolosa attenzione per i dettagli. Nella produzione di catena di montaggio, le varie parti sono state programmate per arrivare sulla linea a tempo debito e nelle giuste quantità. In ogni punto del processo, un lavoratore dotato un attrezzo adatto aspettava per eseguire l'operazione richiesta nel tempo consentito. L'intero sistema è basato su un elaborato sistema di conoscenze, sviluppato e di proprietà del datore di lavoro. I lavoratori, anche se altamente produttiva, non hanno partecipato intellettualmente nella progettazione del proprio lavoro.

Si può anticipare i cambiamenti simili nel lavoro basata sulla conoscenza. Anche se alcuni di questi lavori sarà sperimentale o di sviluppo e quindi meno suscettibile di essere ridotto a una routine di elaborazione ordinata, la maggior parte dei posti di lavoro colletti bianchi hanno almeno un nucleo di funzioni ripetitive che possono essere organizzati in modo sistematico e razionale. Con l'avvento del computer, si parla di "elaborazione delle informazioni", come se le informazioni sono state lavorate fisicamente. In effetti, l'informazione può avere un disegno esplicito di pezzi prodotti hanno. La sua trasformazione da parte di chi lavora in ufficio non è così diverso da processi di fabbrica. Psicologicamente, la trasformazione della ex professionista nella meccanica conoscenza può essere non meno doloroso di quanto lo fosse per gli artigiani operai. Tuttavia, tali modifiche continueranno ad essere effettuate senza rimorso per ragioni di efficienza economica.

In questa età, qualsiasi sistema di archiviazione e recupero conoscenza sarà necessariamente fare ampio uso del computer. Anche se le procedure di lavoro sono rigorosamente definiti nel proprio ambito di competenza, la funzione di elaborazione dei dati è in gran parte una scatola nera. Il suo prodotto di informazione alimenta altre routine del lavoro di ufficio in cui le procedure sono più poco organizzato. Ecco il lavoratore umano deve portare il carico di lavoro. Tuttavia, l'interfaccia tra il computer e settori umani di conoscenza deve formare una connessione ragionevolmente stretto se il sistema funzioni. La conoscenza deve essere passato tra l'uno e l'altro in termini che entrambi possono comprendere.

E 'giusto dire che la prima esperienza che l'industria con i computer non all'altezza delle aspettative. Computer mainframe erano un mezzo efficace per la gestione di grandi quantità di informazioni simili, ma non ha risposto bene a casi particolari. In mancanza di un senso di ragionevolezza, a volte prodotte uscita errata che gli esseri umani avrebbero catturato.

Un problema fondamentale è la scarsa comunicazione di conoscenze tra le operazioni di trattamento dei dati e di uso. L'utilizzatore delle informazioni generate al computer era tipicamente qualcuno senza una formazione in computer che di conseguenza hanno dovuto contare su uno specialista in quel campo. Lo specialista di elaborazione dati è stato altrettanto impreparato a cogliere le applicazioni utente. Sebbene manuali di riferimento erano solitamente disponibili con il software, che erano spesso scritti male, fornendo dettagli molto tecnici, ma non chiaro punto di ingresso per la comprensione del sistema.

Più tardi il personal computer è arrivato, che offre più funzionalità "user-friendly". Pacchetti software più avanzati sono stati sviluppati, con una serie di conoscenze che fornisce funzionalità, tra cui i menu user-diretti, step-by-step tutorial, sullo schermo, e le chiavi di aiuto. A poco a poco impiegati riscaldati al computer, e la tecnologia ha cominciato a mantenere la sua promessa. La lezione di questo è che i prodotti tecnologicamente avanzati possono offrire pochi benefici se non supportato dalla giusta struttura della conoscenza. La connessione tra il sistema e il suo utente umano è l'anello debole della catena. Pertanto, la distribuzione di conoscenze non svolge un ruolo meno importante nel migliorare le prestazioni di lavoro di quanto la sua formulazione. La conoscenza deve essere consegnato all'utente in espressioni che l'utente può facilmente comprendere. Gli esseri umani capiscono le parole, numeri e disegni grafici. Anche con le più avanzate tecnologie, questi elementi in qualche modo devono essere comunicati.

Fatta eccezione per il parlato, il modo più semplice per esprimere la conoscenza è a scriverlo su un pezzo di carta. Esistono altre tecniche, tuttavia, che può migliorare il recupero, espressione o trasmissione della conoscenza. Ci sono sistemi informatici che possono cercare attraverso i libri in una libreria per recuperare esattamente i tipi di informazioni che una persona vuole. Si può registrare i colloqui o dimostrazioni visive su videocassetta che possono essere riprodotti su monitor tutte le volte che lo spettatore vuole. Ci sono i DVD, nastri audiocassette, diapositive, lavagne a fogli mobili, e così via, per animare una presentazione di conoscenza o reenforce il mantenimento nella memoria. Qualunque sia il mezzo, il messaggio deve essere espresso in modo chiaro e diretto.

Può essere quindi che una tale impresa non avrà successo senza avanzamenti nella tecnologia. L'ultimo successo tecnologico nella nostra area di interesse sarebbe lo sviluppo dell'intelligenza artificiale. Si tratta di un sistema basato su computer che, ad un certo punto, si replica processi del pensiero umano senza essere soggetti, come gli esseri umani, per la perdita di memoria o altro distruzione del sapere. Idealmente, qualunque conoscenza è nella testa di un lavoratore può essere trasferito esperienziale al cervello del computer, che poi diventa in grado di risolvere particolari problemi di lavoro attraverso umano-come "pensiero". A questo punto, tuttavia, la tecnologia di intelligenza artificiale è ancora nella sua infanzia.

In ogni caso, probabilmente tenuti i datori di lavoro ad assumere un ruolo più importante nel fornire le conoscenze per il lavoro di quanto non facciano attualmente. Mentre l'istruzione pre-professionale è sempre stata la responsabilità del dipendente, la sua relativa inefficienza nella fornitura di conoscenza legati al lavoro i datori di lavoro per dedicare più delle proprie risorse per la formazione professionale. Già si stima che (alla fine del 1980), le imprese della nazione stanno spendendo 210 miliardi dollari per l'istruzione e la formazione dei dipendenti, che hanno creato un sistema educativo delle dimensioni di scuole pubbliche degli Stati Uniti e collegi.

Inoltre, i datori di lavoro possono, come abbiamo suggerito, investire nella conoscenza delle proprie operazioni di lavoro con la creazione di procedure scritte o manuali codifiche elettronici basati su computer. Non meno che l'hardware di impianti e attrezzature, il software di trasmissione di conoscenza è diventato uno strumento prezioso per aiutare lavoro in produzione, o, in altre parole, una forma di investimento di capitale. Derivato dall'esperienza e invenzioni di lavoratori umani, tale conoscenza verrebbe convertita in una forma più oggettiva di espressione - da tagliare sciolto da particolari persone e ciò che si trova all'interno del loro cervello - in modo che, per quanto possibile, dietro ogni lavoro o posizione di lavoro ci sarebbe in piedi una struttura come un fantasma di informazioni e la procedura per definire la pubblicazione.

In un'operazione di business ben gestito, una maggiore e migliore conoscenza sarà al centro di migliorare gli sforzi. Il manager o supervisione è generalmente il responsabile per questa funzione. Tale persona treni nuovi dipendenti o organizza per la formazione. Egli definisce i compiti che devono essere eseguite, quale definizione, a sua volta, determina le conoscenze richieste. Un leader in grado si comunicare bene con i subordinati, fare in modo che le persone consapevoli di back-up sono disponibili per varie posizioni all'interno dell'organizzazione nel caso in cui gli operatori storici lasciano, e metodi e procedure di revisione e alla ricerca di un modo migliore di fare le cose. Ma dal momento che il lavoro è spesso visto anacronisticamente in termini di spendere tempo e fatica, questa parte del processo di leadership è spesso ignorato. I lavoratori sono lasciati soli a fare il lavoro che sanno fare, e nessun altro sa quello che fanno. Questa è una situazione strana, perché il supervisore dovrebbe subordinati diretti e valutare le loro prestazioni di lavoro. Ma come può svolgere questo compito in modo adeguato se il supervisore non sa nemmeno che cosa la sua gente stanno facendo?

In assenza di tale conoscenza, il supervisore può sviluppare altri standard di prestazioni che sono più facilmente determinabili. Si può immaginare, per esempio, che la persona che mette in molte ore di lavoro straordinario deve essere fare uno sforzo in più e di fare un buon lavoro. La capacità di parlare in modo intelligente, vestirsi bene, raccontare barzellette, e discutere di sport professionistici sarebbe anche ispirare fiducia in una persona. Come risultato di diffondere l'ignoranza e confusione su ciò che i lavoratori effettivamente fanno, alcuni datori di lavoro hanno fatto un feticcio di lunghe ore di lavoro. La loro conoscenza di base può essere espressa in questo principio: Se non è possibile misurare la potenza si misura in ingresso. Si vede il tempo che è andato in una attività e di assumere che qualcosa di utile è stato compiuto. Tempo libero, d'altra parte, è qualcosa di molto più in disgrazia perché sembra indicare che una persona non ha fatto nulla.

Molto tempo fa, sindacali agitatori hanno sostenuto che era necessario tagliare le ore di lavoro per salvare posti di lavoro da spostamento dalle macchine. Tecnologia avanza aveva permesso per un numero minore di lavoratori per produrre la stessa quantità di beni in modo che il datore di lavoro sarebbe in grado di scaricare parte quei lavoratori attualmente impiegati. Tale argomento si affaccia la crescente quantità di rifiuti nel processo di produzione e l'economia di consumo. I rifiuti sono un prodotto della ignoranza e confusione come lavoratori brancolano di modi per fare il loro lavoro, in assenza di adeguate conoscenze di lavoro. Come processi di lavoro diventano più complicate, c'è più confusione e rifiuti.

C'è anche rifiuti nell'economia consumatore come una maggiore efficienza produttiva nel settore dei beni che produce elimina le opportunità di lavoro e spinge la gente fuori in settori e occupazioni che offrono pochi benefici per le persone. Invece, le imprese correttive o mali necessari, come le guerre, incarcerazione, farmaci, azioni legali, e l'educazione mandato, spesso incaricato dal governo, assumono una quota crescente della produzione economica. Il loro aspetto redentrice è che forniscono posti di lavoro. L'alternativa sarebbe quella di tagliare l'orario di lavoro e diffondere le, posti di lavoro produttivi reali intorno a più persone.

Argomenti che l'economia non può permettersi di dare alle persone che lavorano più tempo fuori dal lavoro sono di solito basato sulle idee che la produzione è direttamente proporzionale al tempo lavorato e che meno di produzione significa meno ricchezza. Questo concetto di patate peeling di lavoro presuppone che la produzione è il fattore limitante mentre sappiamo che in un'economia capitalistica il vincolo non è di solito la produzione, ma i mercati di consumo. La capacità di produzione è perennemente in eccesso di offerta rispetto ai mercati. Dato che situazione, il rimedio non è aumentare ore di lavoro e di produzione, ma per aumentare mercati. Ore di taglio contribuisce ad aumentare i mercati perché la gente usa più prodotti di consumo nel tempo libero o per il tempo libero di quanto non facciano in orario di lavoro, e l'uso potenziale di prodotti stimola la domanda di prodotto. Inoltre, l'aspetto occupazionale delle ore di lavoro ridotto mette più soldi nelle tasche dei lavoratori precedentemente disoccupati. Anche questo stimola la domanda.

La conoscenza è anche un fattore di domanda dei consumatori. Prodotti tecnologicamente avanzati richiedono conoscenze per utilizzare in modo efficace. Per l'acquisto di tali prodotti pertanto implica un impegno di trascorrere il tempo di acquisire le conoscenze necessarie. Le persone che sanno che non hanno il tempo e l'energia mentale per tale apprendimento saranno inclini a non acquistare il prodotto. In alternativa, possono effettuare l'acquisto, ma poi non usare mai il prodotto.

Può essere che il settore dei beni-produzione dell'economia è generalmente in declino a causa delle nostre svago affamati di persone della società non hanno abbastanza tempo per trovare usi per i prodotti disponibili o non hanno il tempo per imparare ad utilizzare correttamente i prodotti per che hanno trovato un impiego. Il loro tempo è troppo prezioso per sé per essere assorbito nel processo di acquisizione di conoscenze su questi prodotti. Il consumo di servizi, invece, è in espansione. Questo può essere dovuto servizi di risparmiare tempo. Quando le persone assumono un preparatore di imposta per preparare le loro tasse o un sarto per ricucire il loro abbigliamento, non hanno bisogno di trascorrere del tempo sia nel fare il lavoro o imparare come farlo. Il fornitore del servizio ha la conoscenza già e lo userà per conto di un consumatore per una somma di denaro.

Beni di consumo potrebbe fare un ritorno, però, perché i produttori hanno trovato un modo per alleviare la condizione di procurare conoscenze con la costruzione di esso nel prodotto stesso. Poiché il costo di chip per computer è disceso, è diventato economico installare "micro-controllori" nei vari prodotti per la casa. I chip microcontrollore funzionano come computer miniaturizzati in grado di memorizzare la conoscenza del prodotto e il suo utilizzo consigliato. Una pistola dotata di questo dispositivo, ad esempio, vi dirà che l'utente se l'arma è carica e quanti colpi sono lasciati. Un termometro emette un segnale acustico quando la temperatura aumenta sufficientemente per essere rimosso dalla bocca del paziente. Non più i consumatori avrebbero dovuto conoscere e ricordare questi fatti riguardanti l'uso del prodotto. Il tempo richiesto nella raccolta di informazioni è ridotta.

Modalità di lavoro hanno cambiato anche per accogliere l'aumentato fabbisogno di conoscenza. I datori di lavoro si rendono conto che è costoso da mantenere le persone sul libro paga di eseguire un'operazione di lavoro quando la vera necessità è quella di avere accesso alla conoscenza. Pertanto, sempre più, si stanno impegnando lavoro su questa base. L'attività di consulenza è cresciuta a passi da gigante. AT & T ha sviluppato un servizio di 900-numero che permetterà persone o imprese che hanno bisogno di conoscenze per parlare con esperti esterni e l'addebito di minuto in minuto per questo consiglio sulle loro bollette telefoniche. Altri fornitori di conoscenza, come Dow Jones offrono la possibilità per i clienti di sfruttare la loro base di dati per via telefonica.

Alla fine può essere che i dipendenti di una ditta sarà dato il permesso easer per ridurre l'orario di lavoro o prendere foglie di assenza fintanto che rimangono disponibili per la consultazione è necessaria la loro conoscenza. In questo modo, la loro accumulazione di conoscenze legate al lavoro non andasse perduto per l'impresa, né vorrebbe essere venduto ad una ditta concorrente. Mentre tali accordi sono in genere limitati ai dipendenti di recente in pensione nei gruppi superiori-echelon, non vi è alcuna buona ragione economica per cui non dovrebbe essere esteso ai dipendenti più giovani e di rango inferiore. Lavoro sarebbe quindi seguire un modello biforcato di costi e benefici. Parte di esso sarebbe rimasto legato al lavoro basato sul tempo e la spesa di sforzo personale. Un'altra parte dovrebbe fornire conoscenze, di imporre oneri per l'accesso. In quest'ultima disposizione, la forma contrattuale del lavoro sarebbe allineare più strettamente con la sua funzione di base.

Lavoro in questa forma richiede una nuova analogia con i concetti nelle scienze fisiche. Non è più opportuno confrontarla con il lavoro meccanico, il prodotto della distanza e la forza. L'esperienza umana del lavoro corrisponde più da vicino al concetto di entropia. Andrew Nowicki ha scritto che "il lavoro umano può essere definita come la conversione di energia fisica in orderliness". Entropia, d'altra parte, è "una misura del caos: maggiore è l'entropia, maggiore è il caos. Sebbene in senso stretto entropia fisica si riferisce al flusso di calore, in senso più ampio che attiene a qualsiasi sistema che può avere vari gradi di sistematicità. "Labor diminuisce pertanto entropia aumentando orderliness, mentre il consumo diminuisce e aumenta orderliness entropia.

Nel lungo periodo, Nowicki ha osservato, "i prodotti di soccombere lavoro per la seconda legge della termodinamica. Un automobile lucido cade a pezzi, ruggini di distanza, e in pochi milioni di anni diventa indistinguibile dal terreno in cui è stato sepolto. Informazioni, una volta conosciuta, diventa ben presto dimenticato. "La natura impercettibile del cambiamento è tale che il tempo misura a malapena il suo progresso.

a: Pagina Sommaria

 

Scattarsi per una traduzione di questa pagina in:

Spagnolo - Tedesco - Inglese - Francese - Portoghese

 

ShorterWorkweek.com

Pubblicazioni di Thistlerose COPYRIGHT 2013 - TUTTI I DIRITTI RISERVATI  
http://www.shorterworkweek.com/knowledgeeconomyf.html