ShorterWorkWeek.com

 

Avvertimento: Ció è una traduzione automatica dall' inglese da Google. Ci possono essere inesattezze.

a: Pagina Sommaria

 

Schizzo di un nuovo ordine di trading

da William McGaughey

 

Il primo ordine del giorno è quello di sconfiggere la Trans-Pacific Partnership. Il Congresso americano ha bisogno categoricamente di votare il basso. Guidare un paletto nel cuore di questo vampiro succhia-sangue in modo che mai più essere introdotto.

Il secondo ordine di business è quello di proporre un nuovo ordine commerciale. Lo scopo di questo articolo è quello di suggerire quello che penso dovrebbe essere adottato dalla comunità delle nazioni.

In primo luogo, mi permetta di stabilire alcuni parametri. I governi delle nazioni importatrici hanno un diritto assoluto di limitare i prodotti importati da altre nazioni. Essi possono vietare l'importazione o stabilire le tariffe a vari livelli. Le tariffe sono solo un altro fiscale. Inoltre, i governi delle nazioni in cui i prodotti esportati sono prodotti hanno il diritto, come nazioni sovrane, per consentire merci essere prodotti in condizioni di negozi di sudore e permettere l'ambiente pratiche di produzione malsane. Essi hanno il dovere di umanità e per il proprio popolo, non per farlo, ma, per quanto riguarda la diplomazia è interessato, le altre nazioni non hanno alcun diritto di interferire.

Perché abbiamo negoziati commerciali? Principalmente, è per evitare che le nazioni di proteggere le proprie industrie a scapito delle industrie altre nazioni, come è accaduto nel 1930. La tariffa Smoot-Hawley è citato come uno sforzo controproducente per sollevare gli Stati Uniti da una depressione limitando importazioni straniere. Il problema è che tutti gli altri ha fatto questo, anche, in modo che le esportazioni americane hanno sofferto. Quello che ci serve, quindi, è un consenso internazionale di opinione che consente alcune tariffe da imporre determinate condizioni. Se le nazioni della terra d'accordo su un programma del genere, non ci dovrebbero essere guerre commerciali di auto-sconfitta.

Dopo la Trans-Pacific Partnership rottamazione, vorrei proporre che gli Stati Uniti e gli altri responsabili politici commercio cominciamo a guardare modelli alternativi di commercio con l'idea che questi possono essere accettati universalmente, probabilmente, un tale ordine dovrebbe essere somministrato attraverso gli Stati Nazioni, l'Ufficio Internazionale del Lavoro, l'Organizzazione Mondiale del Commercio, e di altri organismi internazionali. Avremo bisogno di esperti del settore provenienti da molte istituzioni a lavorare su un piano del genere.

L'idea di base del mio progetto è che le tariffe possono essere utilizzati legittimamente come disincentivi per le varie pratiche commerciali pericolose di tutto il mondo. E 'dannoso per le imprese a pagare i loro lavoratori un salario insufficiente e richiedono numero eccessivo di ore di lavoro. E 'dannoso per l'energia per essere prodotto da inquinare l'aria o per le sostanze chimiche tossiche a essere oggetto di dumping, inquinando il suolo o l'acqua. Le aziende che ottengono un vantaggio di costo da tali pratiche devono essere penalizzati. In particolare, le tariffe devono essere schiaffeggiato sui loro prodotti offerti per l'esportazione in modo che il vantaggio di costo da pratiche di produzione cattive è almeno neutralizzato.

Vorrei mettere un premio sulla riduzione ore di lavoro, perché questo influenza l'offerta di lavoro e, di conseguenza, alla fine il livello dei salari. La comunità internazionale dovrebbe decidere quale livello di ore è opportuno ogni nazione, a seconda del suo grado di industrializzazione, l'accesso al capitale, e il tasso di disoccupazione. Gli Stati Uniti e altre nazioni altamente industrializzate dovrebbero essere tenuti ad avere workweeks più brevi e vacanze più lunghe rispetto a nazioni povere come lo Sri Lanka. Penso che una settimana lavorativa di 32 ore sarebbe opportuno per noi. Una settimana lavorativa di 40 ore potrebbe essere appropriato per le nazioni povere. Questo può essere negoziato nei negoziati commerciali.

Una volta che la comunità internazionale ha deciso di adeguati livelli di orario di lavoro in varie nazioni, il commercio e altri esperti hanno bisogno di sviluppare un meccanismo per riflettere questo standard del lavoro delle tariffe che sono consentiti nel nuovo ordine commerciale. Se le ore di lavoro superano la norma nazionale, allora la comunità delle nazioni permessi di importazione nazioni di imporre dazi su prodotti esportati effettuati a condizioni declassati - in questo caso, in cui l'orario di lavoro supera lo standard - di avere quei prodotti penalizzato. Io sostengo che particolare i produttori e le fabbriche essere penalizzati dalle tariffe, non tutti i produttori di un paese. L'obiettivo è quello di incoraggiare le imprese a migliorare le loro norme sul lavoro per evitare le tariffe. Le ispezioni regolari delle condizioni di lavoro sarebbe fatto. (Vedi le tariffe specifiche del datore di lavoro. Vedere ispezioni del lavoro-standard.)

Questo richiederà un certo lavoro. Commercio e altri esperti hanno bisogno di sviluppare un metodo di calcolo del vantaggio di costo di violare gli standard e tradurre questo in una tariffa che è una percentuale del valore del prodotto. La tecnologia informatica consente di calcolare i prodotti Costi rapidamente, li applica alle unità di prodotto, e quindi imporre tariffe al loro ingresso altri nazioni. Non sono in grado di dire ciò che la tecnica dovrebbe essere in tutti i casi. Ha bisogno di essere studiato e poi discusso nei negoziati commerciali.

Una volta che tale tecnica si perfeziona e accettato dalla comunità delle nazioni, nazioni i cui produttori sono penalizzati dalle tariffe non possono lamentarsi di loro. Non ci deve essere alcun guerre commerciali. Inoltre, non possiamo chiedere alle nazioni che importano davvero di imporre tariffe che possono legittimamente essere imposti, perché sono nazioni sovrane. Che cosa può accadere, però, è che un organismo internazionale in grado di pubblicizzare il fatto che questi governi che ricevono le importazioni si rifiutano di aiutare i propri produttori si tutelano contro la concorrenza commerciale sleale. Si possono inserire informazioni specifiche su un sito web che le persone in tutte le nazioni possono vedere. In questo modo sarà politicamente difficile per i politici corrotti che lavorano con le multinazionali per shortchange il proprio popolo nel rifiutare di applicare le tariffe.

Norme del lavoro non sono l'unica considerazione qui. Dobbiamo incoraggiare le migliori tariffe per pratiche ambientali. Certi comportamenti abusivi in ??questo settore devono essere costato e tradotto in tariffe per unità. Vorrei anche permettere tariffe da utilizzare per proteggere i prodotti agricoli ottenuti su piccola scala in vari paesi. Applicando questo a NAFTA, per esempio, il governo messicano avrebbe dovuto essere in grado di proteggere i propri contadini che coltivavano mais da massicce importazioni di grano a buon mercato provenienti dagli Stati Uniti. Dobbiamo considerare la situazione dell'occupazione in ciascun paese con un occhio alla promozione della stabilità sociale.

Questo, in estrema sintesi, è quello che potrebbe essere considerato come alternativa al regime attuale di libero scambio. Qualunque cosa accada, tuttavia, i negoziati commerciali devono essere trasparenti. Non dovrebbero essere negoziati in segreto. Congresso dovrebbe essere consentito di modificare gli accordi negoziati. Le grandi aziende non dovrebbero essere gli unici dato informazioni. Inoltre, le Nazioni Unite e le sue agenzie affiliate dovrebbero svolgere un ruolo più importante nella gestione del nuovo ordine commerciale.

 

Scattarsi per una traduzione di questa pagina in:

Spagnolo - Tedesco - Inglese - Francese - Portoghese

 

a: Pagina Sommaria

 

Pubblicazioni di Thistlerose COPYRIGHT 2015 - TUTTI I DIRITTI RISERVATI  
http://www.shorterworkweek.com/newtradeorderf.html