ShorterWorkWeek.com

Avvertimento: Ció è una traduzione automatica dall' inglese da Babelfish. Ci possono essere inesattezze.

a: Pagina Sommaria

TEMPO PER UNA SETTIMANA LAVORATIVA PIU CORTA?

con Isabel V. Sawhill


Durante tutto l'anno passato, abbiamo sentito ferie dibattuto nelle case statali e durante la campagna elettorale. Sono tutti a favore di ferie pagate. Come ho sostenuto altrove, sarebbe consentire a più persone, in particolare quelli in posti di lavoro a bassa retribuzione, per prendere tempo fuori a che fare con una malattia grave o la cura di un altro membro della famiglia, tra cui un bambino appena nato. Ma non dobbiamo smettere di ferie pagate. Dobbiamo anche considerare accorciando la settimana di lavoro standard. Un tale passo potrebbe essere neutre rispetto al genere e non discriminare tra i differenti tipi di pressioni di tempo affrontati da adulti. Potrebbe anche contribuire a creare più posti di lavoro.

La settimana di lavoro standard è di 40 ore - 8 ore al giorno per cinque giorni alla settimana. E 'stato così per lungo tempo. Già nel 1900, il tipico operaio trascorse 53 ore sul posto di lavoro, più di un terzo più ore di quanto spendiamo oggi. La Fair Labor Standards Act è stata approvata nel 1938 e fissato a un massimo di 40 ore settimanali. Sorprendentemente, più di tre quarti di secolo dopo il passaggio del FLSA, non vi è stata alcuna ulteriore calo nel corso della settimana di lavoro standard. Non solo ha la norma giuridica è rimasto invariato, ma 40 ore è diventato le norme sociali e culturali.

Che cosa sta succedendo qui? Gli economisti avevano previsto che come noi BEC ma più prospero avremmo scelto di lavorare meno ore. Questo non è successo. Abbiamo invece continuato a lavorare a circa lo stesso ritmo, come abbiamo fatto solo diamo nella nostra storia, ma hanno versato tutti gli utili provenienti dalla crescita della produttività in livelli sempre più elevati di consumo - case più grandi, gadget elettronici più, auto elaborate. Con l'aumento e la prosperità, la gente sta comprando sempre più cose, ma non hanno più tempo per godere. Una riduzione della settimana lavorativa standard dovrebbe migliorare la qualità della vita, soprattutto per coloro che hanno un lavoro a orario difficilmente beneficiato affatto dalla crescita economica negli ultimi decenni.

Coppie due percettore sarebbe anche beneficiare. Tra le coppie di età compresa tra 25 e 54 tra il numero di ore lavorate è aumentato e del 20 per cento tra il 1969 e il 2000, da 56 ore a 67 ore (per entrambi i coniugi combinato). Come Heather Boushey rileva in ogni nuovo libro, Trovare il tempo, non è più vivere in un mondo dove c'è un "partner silenzioso" in ogni impresa, l'iconica "American Wife", che si prende cura dei bambini e dei milioni di dettagli della vita quotidiana. Con una settimana lavorativa più corta, sia uomini che donne avrebbero più tempo per tutto, dal taglio dell'erba a cena di cottura con la presunzione di chi fa che cosa. Anche se gran parte del dibattito di quest'anno è stato di circa equilibrio tra lavoro e famiglia, nesters vuoto o single senza bambini potrebbero anche benvenuti una settimana lavorativa più corta. Per loro sarebbe provice al volo l'opportunità di seguire il loro sogno di diventare un artista, un costruttore di barche, è il creatore di una propria piccola impresa.

Ore più brevi potrebbero avere un altro vantaggio e che è più posti di lavoro per i lavoratori che altrimenti sarebbero lasciati dal cambiamento tecnologico. Gli economisti ritengono che il maggior numero di posti di lavoro esistenti vengono sostituiti da macchine e intelligenza artificiale, saranno creati nuovi posti di lavoro nei settori tecnico, di gestione e di servizio. Ma questo accadrà abbastanza veloce che su scala sufficiente per reemploy tutti coloro che ora si trovano senza un lavoro dignitoso che paga? Ne dubito. Una settimana lavorativa più corta potrebbe aiutare a diffondere i posti di lavoro disponibili in giro. Germania e altri paesi europei, insieme con alcuni stati degli Stati Uniti hanno usato questa strategia durante la Grande Recessione. Ha mantenuto più persone sul posto di lavoro, ma ad orari più brevi e ridurre la disoccupazione. Utilizzando una strategia simile a che fare con l'automazione e la disoccupazione a lungo termine, anche se controversa, non dovrebbe essere scartato a priori.

Naturalmente, meno ore possono significare azioni totali inferiori. Questo è tipico di quelli nel sondaggio pubblicato sul mensile del Lavoro, il 28 per cento degli intervistati ha detto che avrebbe rinunciato paga di un giorno per un giorno di lavoro in meno a settimana. Ogni nuovo movimento per ridurre la settimana lavorativa dovrebbe essere graduale lentamente, con la flessibilità sia per i datori di lavoro e dipendenti di negoziare aggiustamenti intorno alle norme. Eppure, se fatto correttamente, la transizione potrebbe essere realizzato con poca o nessuna riduzione dei salari, così come più piccolo solleva una fetta più grande di qualsiasi miglioramento della produttività è stato investito in più di tempo libero. Quando Henry Ford ha ridotto la settimana lavorativa da sei a cinque giorni nel 1926, egli non ha tagliato i salari; si presume che sia la produttività e consumi aumenterebbero, e il suo esempio ad altri datori di lavoro incoraggiati a seguirne l'esempio.

Non sto parlando di riduzione dell'orario per quelli di noi che vogliono trascorrere lunghe ore di lavoro, perché ci piace. Ci sarebbe ancora essere liberi di lavorare 24/7, legato ai nostri dispositivi elettronici, e non più sapere esattamente quando il lavoro inizia e finisce. Nuovi ore interesserebbero principalmente gli impiegati normali orari (nonexempt). Queste sono le persone nei posti di lavoro meno glamour in fondo alla scala, molti di loro genitori single. In questo momento stanno esaurite solo per tornare a casa per finire il lavoro un "secondo turno" che può essere altrettanto faticoso. Una riduzione della settimana lavorativa normale sarebbe quasi certamente migliorare la qualità della vita per Thes hard-pressato e oberati di lavoro americani.

Con tutti i mezzi, cerchiamo di attuare una politica congedo retribuito, ma cerchiamo di anche discutono alcuni addirittura più grandi idee - quelli che potrebbero portare a un maggiore equilibrio tra lavoro e vita ora, e più opportunità di lavoro nel lungo periodo.

Nota: Isabel Sawhill è senior fellow al Brookings Institute e un ex vice direttore dell'Ufficio di Gestione e Bilancio durante l'amministrazione Clinton. Questo pezzo è originariamente apparso su blog nella teoria di The Washington Post.

 

Scattarsi per una traduzione di questa pagina in:

Spagnolo - Tedesco - Inglese - Francese - Portoghese

 

a: Pagina Sommaria

 

Pubblicazioni di Thistlerose COPYRIGHT 2016 - TUTTI I DIRITTI RISERVATI  
http://www.shorterworkweek.com/sawhillf.html